venerdì 4 novembre 2011

4 chiacchiere a tavola



Mia madre è il mio esatto opposto. Dall’aspetto fisico ai modi di vivere ai gusti al carattere. Presumerei di essere stata trovata in una cesta se non fosse che son la fotocopia di papà!
(Comunque anche mio figlio non mi somiglia per nulla, ma garantisco che è mio!!!!!)

Adoro cucinare e avere gente a cena, anche se il tempo è sempre poco per preparare e prepararsi a ricevere ospiti, amo aver amici per casa.
Mia madre invece meno gente ha tra i piedi meglio sta: sporcano e poi lei non sa cucinare quindi li farebbe morire di fame pur avendo il frigorifero colmo.
Nella mia vita "da figlia" non ricordo ospiti eccetto mio zio e mia nonna. In compenso eravamo spesso a casa di altri. Se Maometto non va alla montagna… Maometto la invita a pranzo!

Io perderei le ore seduta davanti a un piatto di spaghetti e un buon vino nelle chiacchiere con gli amici… lo facevo anche a casa con i genitori, ma mia madre sparecchiava e mi passava l’aspirabriciole sotto il mento mentre avevo la forchetta ancora in bocca. Il relax non esiste.
E poi quale vino? Lei non beve e non lo mette in tavola a prescindere, macchierebbe la tovaglia.

Il mio nano invece da quando è nato è abituato a vedere persone in casa nostra, e mi chiede spesso di invitare qualcuno. Lui è un bambino che cucina!
“Future Donne, che ora avete circa 3 anni, ascoltate! Il mio bambino sa cucinare, tenetelo presente per il futuro, un uomo da sposare!”.
Col nano in piedi sulla sedia al mio fianco creiamo qualsiasi piatto. Per la maggiore vanno ricette che richiedono un impasto manuale, tipo torte, polpette, sformati ecc… perché anche il divertimento vuole la sua parte!
E’ meraviglioso assemblare ingredienti più o meno improvvisati e creare piatti unici, ma soprattutto farlo per qualcun altro è la grande soddisfazione.

Quindi sono felice di non aver preso da mia madre!
Ora sto spulciando i migliori blog di cucina per cercare idee per il mio compleanno che sarà tra due settimane… un happyhour pensavo, ho poche sedie ma tanta voglia di stare con gli altri...

Probabilmente a “cortesiexgliospiti” (programma tv) verrei bocciata, non sistemo la casa ad hoc e forse talvolta appoggio il gomito sul tavolo, ma non hanno prezzo quattro chiacchiere con le persone care tutte sedute alla stessa tavola.

(Ogni tanto invito anche mia mamma così non sporca da lei e trova pronto!)

12 commenti:

  1. Riccardo"io"4 novembre 2011 13:50

    "Ogni tanto invito anche mia mamma..."
    l'importante è non farle trovare l'aspirabriciole? :-D

    RispondiElimina
  2. Ti straquoto. Noi con i terrible three non riusciamo ancora a riproporre le cene di un tempo, ma almeno una pizza a settimana con gli amici a casa nostra ce la concediamo. Ecchediamine, siamo genitori, mica lebbrosi.

    RispondiElimina
  3. io e mia mamma siamo talmente diverse che ho pensato spesso di essere stata adottata!
    baci
    veronica

    RispondiElimina
  4. Si che bello avere gente a cena, anche a me piace invitare e preparare qualcosa di speciale!
    Bene bene ho già detto alla mia Pupa di tuo figlio, l'ho già mezza convinta che è l'uomo ideale per lei ;)
    Baci!

    RispondiElimina
  5. Tra 10 gg e' anche il mio di compleanno!!!! Torta torta tort e regaliii!!!!
    Bel blog complimentoni!!!! Baci!!

    RispondiElimina
  6. Allora ci inviti da te x il comple? Cucini Sushi?

    RispondiElimina
  7. negativo. Per il compleanno sono al completo! :)
    ma vi tengo un posto x il sushi molto presto

    RispondiElimina
  8. Riccardo"io"8 novembre 2011 16:54

    x il sushi? ieeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  9. Nuuuuuuu, cattiva!! Buuuuuu

    RispondiElimina
  10. ma scherzi? Anche io e la mia piccola cuciniamo sempre insieme, con lei sulla sedia accanto a me....
    sono momenti indimenticabili!!!

    Bel post, mi piace il tuo spazio!!!

    Azzurra

    RispondiElimina